Skip to content Skip to footer

Ciliegiolo: la guida completa alla degustazione

Con la sua intensa personalità e le sue caratteristiche organolettiche uniche, il vino Ciliegiolo è diventato sempre più popolare tra gli appassionati di vino. Per apprezzare al meglio il Ciliegiolo è importante seguire alcune semplici regole durante la degustazione.

1. Scelta del bicchiere

Il bicchiere ideale per degustare il Ciliegiolo deve essere trasparente e con una forma ampia, in modo da permettere al vino di ossigenarsi e di rilasciare tutti i suoi aromi.

2. Temperatura di servizio

Il Ciliegiolo va servito alla temperatura ideale di 16-18°C, così da esaltare la sua freschezza e le sue note fruttate.

3. Versamento del vino

Inclinare leggermente il bicchiere e versare il Ciliegiolo lentamente, per evitare che si crei troppa schiuma e che si ossidi troppo rapidamente.

4. Osservazione del colore

Prima di assaggiare bisogna osservare attentamente il suo colore: se è un vino giovane, il colore sarà più vivace e intenso, mentre se è invecchiato sarà più tenue.

5. Olfatto

Portare il bicchiere al naso e annusare il vino, in modo da cogliere tutte le sue note fruttate e speziate, tentando di identificare i vari aromi, come le note di frutta rossa, di vaniglia o di pepe.

6. Gusto

Al momento dell’assaggio si deve fare attenzione alle note di sapore e al retrogusto, valutandone l’equilibrio, l’acidità e i tannini.

Leave a comment

Ricevi il 15% di sconto sul tuo primo acquisto!


    Acconsento a ricevere offerte esclusive